Scoperto buco nero massiccio vagante per la prima volta. Fa paura

Primissima volta in 32514

The sequence has been speeded up for illustration purposes; each frame corresponds to about three minutes of actual XMM-Newton exposure time. These flares were first detected on 24 Decemberwhen the source was observed to suddenly increase its brightness by up to a factorthen dimmed back to its normal levels within one hour and lit up again nine hours later. Although never before observed, scientists think periodic flares like these might actually be quite common in the Universe. XMM-Newton, il più potente osservatorio di raggi X, ha scoperto alcuni misteriosi lampi dal buco nero attivo nel cuore della galassia GSNa circa milioni di anni luce di distanza da noi.

Osservata per la prima volta la baleno apparsa dietro a un buco buio. Confermata la previsione della teoria della relatività generale di Einstein La strana scoperta, dettagliata in un articolo divulgato il 28 luglio su Nature, è la prima osservazione diretta della baleno da dietro un buco nero — uno scenario che era stato atteso dalla teoria della relatività generale di Einstein ma mai confermato, fino ad ora. I ricercatori in particolare hanno osservato i brillamenti luminosi provenienti dal gas che cadeva nel buco buio e che corrispondevano al riflesso della luce dal lato opposto del cerchio, piegati attorno al buco nero identico dal suo forte campo gravitazionale. Ogni luce che entra in quel apertura nero non esce, quindi non dovremmo essere in grado di vedere assenza dietro.

Disegno Osservato per la prima volta lancio relativistico di un buco nero supermassiccio Osservato per la prima volta lancio relativistico di un buco nero supermassiccio La collaborazione scientifica internazionale Event Horizon Telescope EHT , che ha realizzato la famosissima prima immagine di un buco nero, ora è riuscita a ritrarre, con un livello di minuzia inedito, il quasar 3C , un getto relativistico, originato probabilmente dalle vicinanze di un buco nero supermassiccio. La tecnica utilizzata da EHT, chiamata interferometria a base molto lunga VLBI , ha permesso agli scienziati di acculturarsi la morfologia su scala fine del getto vicino alla sua base, ove si pensa abbia origine un'emissione di raggi gamma molto variabile. I risultati sono pubblicati nel numero di Astronomy and Astrophysics del 7 aprile. Il buco nero, la cui massa è circa un miliardo di volte quella del Sole, ingoia le stelle e il gas che si avvicinano al suo potente disco di accrescimento per poi espellerne una parte del gas in due sottili getti di plasma a velocità vicine alla velocità della luce. Questo processo racconta di enormi forze in gioco al suo cuore, e ora i telescopi di EHT ne mostrano i dettagli più nitidi di sempre, con una risoluzione più fine di un anno luce, riuscendo a vedere sia il getto aguzzo al disco di accrescimento , come il getto e il disco stessi mentre sono in azione. I dati recentemente analizzati mostrano che il lancio, che normalmente dovrebbe essere diritto, ha invece alla base una inaspettata aspetto contorta. Inoltre, per la prima acrobazia si osservano delle strutture perpendicolari al getto, che potrebbero essere interpretate come il disco di accrescimento dai cui poli vengono espulsi i getti. Confrontando le immagini nei giorni successivi, si vedono queste strutture cambiare nei minimi dettagli, quindi forse quello che si osserva è la rotazione del cerchio di accrescimento e della materia affinché viene disintegrata e cade, un andamento che, oltre all'espulsione del getto, in precedenza non era mai stato visualizzato dal vero ma solo tramite simulazioni numeriche. I telescopi lavorano insieme usando una tecnica chiamata interferometria di essenziale molto lunga VLBI , che sincronizza gli osservatori distribuiti in varie parti del mondo e sfrutta la avvicendamento del nostro pianeta per formare un enorme telescopio delle dimensioni della Campagna.

Goddi evidenzia che i potentissimi getti relativistici lanciati dai buchi neri supermassicci come quello al centro della galassia M87 sono stati studiati nel corso degli anni con diversi strumenti, incluso il telescopio spaziale Hubble, ma solo adesso siamo riusciti ad ottenere una caratterizzazione completa delle strutture di campo affascinante che li avvolgono. Un fenomeno affine accade quando la luce attraversa regioni molto calde dello spazio che sono pervase dai campi magnetici. I getti luminosi di energia e materia, affinché fuoriescono dal nucleo di M87 e si estendono per almeno 5. La maggior parte della materia che si trova vicino al bordo di un buco nero vi precipita dentro. Insieme questa nuova immagine del buco buio e della sua ombra in baleno polarizzata, gli scienziati sono finalmente riusciti a guardare per la prima acrobazia nella regione appena fuori dal apertura nero dove sta avvenendo questa interazione tra la materia che fluisce all'interno e la materia che viene espulsa.

Primissima volta in citta 482617

Ho annunciato fisicamente quei suoi occhi di congelato sfiorarmi la carnagione. Allora ho chinato i miei. Nessuno di noi è in fase, malauguratamente, di discorrere Matrix agli estranei. Dovrai denudare all'unanimitа i tuoi occhi affinché cos'è. Temet Nosce Conosci te identico. Voglio confidarti un breve segreto: individuo l'Eletto è come individuo cotto. Te ne accorgi per carattere.