Santa Madre Teresa di Calcutta

La santa 518829

Vangelo: Mc 10, I tuoi ritagli preferiti. Tutti i ritagli. Cerca tra i tuoi ritagli preferiti. Indice alfabetico dei temi. Invia il tuo ritaglio. Chiudi Quando hai bisogno, Qumran ti dà una mano, sempre. Ora Qumran ha bisogno di te.

Entrando in un villaggio, gli vennero competizione dieci lebbrosi, che si fermarono a distanza e dissero ad alta voce: «Gesù, maestro, abbi pietà di noi! Appena li vide, Gesù disse loro: «Andate a presentarvi ai sacerdoti». E mentre essi andavano, furono purificati. Epoca un Samaritano. E gli altri nove dove sono? E il volto. E non si sa più, chi sei. Ce li hai i buchi, affinché ti hanno scavato il cuore.

La santa peccatrice tutti 136184

Collocato ufficiale: gloriapolo. Realmente è molto ameno poter stare qui con voi e raccontandovi quel meraviglioso regalo che il Signore mi ha fatto, più di 10 anni fa. Io sono odontoiatra, io e un mio nipote ci stavamo specializzando in odontologia e siamo andati nella Facoltà di Odontologia a prendere alcuni libri. Mio marito epoca insieme a noi.

Avanti di me nessun Dio fu composto, e dopo di me, non ve ne sarà nessuno. Sofferenza del confinato Ed 4; Sl 12 1 Aria dei pellegrinaggi. Alzo gli occhi verso i monti Da dove mi verrà l'aiuto? Auguri di pace per Gerusalemme De ; Sl 84 ,1 Aria dei pellegrinaggi. Di Davide. Quelli affinché ti amano vivano tranquilli. Preghiera per il popolo oppresso Ne ; Sl ,1 Canto dei pellegrinaggi.

Molti cattolici di nazionalità albanese vivevano in questa città caratterizzata da una pluralità di etnie e religioni. Nikola e Drana ebbero cinque figli. La esse figlia maggiore, Age Agata nacque nel , e il loro figlio Lazar nel Altri due bambini morirono in età infantile. La loro figlia minore, Gonxha Agnes gonxha significa boccia , la futura Madre Teresa, nacque il 26 agosto del e fu battezzata il giorno seguente, nella chiesa locale del Sacro Cuore.

Mio amatissimo Redentore e Signore Gesù Cristo, io miserabile tuo servo, sapendo il piacere che ti dà chi caccia di glorificare la tua santissima Fonte, che tanto ami e tanto desideri di vedere amata e onorata da tutti, ho pensato di dare alla luce questo mio libro, che parla delle sue glorie. Io non so pertanto a chi meglio raccomandarlo affinché a te, cui tanto preme la gloria di questa Madre. A te dunque lo dedico e raccomando. Gradisci questo mio piccolo omaggio dell'amore affinché ho per te e per la tua Madre diletta. Proteggilo facendo cadere su chiunque lo leggerà luci di confidenza e fiamme d'amore verso questa Vergine immacolata, in cui hai assegnato la speranza e il rsfugio di tutti i redenti. E come compenso di questa mia povera fatica dammi, ti prego, quell'amore verso Maria affinché ho desiderato con questa mia operetta di vedere acceso in tutti coloro che la leggeranno. A te appresso mi rivolgo, o mia dolcissima Dama e Madre mia Maria: tu ben sai che dopo Gesù in te ho posto tutta la speranza della mia eterna salvezza; poiché tutto il mio bene, la mia conversione, la mia vocazione a lasciare il immacolato, e tutte le altre grazie affinché ho ricevuto da Dio, tutte riconosco che mi sono state date per mezzo tuo. Tu già sai affinché per vederti amata da tutti, come tu meriti, e per renderti adesso qualche segno di gratitudine per tanti benefici che mi hai concesso, ho cercato sempre di predicarti dappertutto, in pubblico e in privato, promovendo in tutti la tua dolce e benefico devozione. Io spero di seguitare a farlo sino all'ultimo respiro di attivitа che mi resta; ma vedo affinché per l'età avanzata e per la mia logora salute già si va avvicinando la fine del mio esilio e la mia entrata nell'eternità.