Coppia: il segreto dei legami indissolubili

Donna per 154094

Home » Salute » Psicologia » Virtù della pazienza Virtù della pazienza La pazienza, virtù importante ormai quasi dimenticata. Da coltivare per riscoprire una marcia in più nella vita di tutti i giorni. La pazienza è anche non perdere la lucidità mentale nella quotidianità mentre attendiamo notizie importanti. Tutte queste caratteristiche sono tipiche del sesso femminile; basti pensare anche alla tradizione letteraria che riporta esempi di donne come Penelope o Arianna che trascorsero la maggior parte del tempo ad attendere il ritorno dei loro uomini. La capacità di conciliare i ruoli di moglie, madre, lavoratrice, persona con una vita sociale, non sarebbe realizzabile senza la pazienza. La donna paziente di oggi è colei che riesce a guardarsi con ironia, che non pretende troppo da se stessa e che riesce a mandare avanti con serenità molte attività. Nella società caotica in cui viviamo la pazienza è un valore più che mai positivo Come sfruttare una virtù antica La pazienza non è più una virtù passiva, ma un atteggiamento saggio e costruttivo che si rivela vincente in molte situazioni della vita. Imparando a far convivere tante situazioni si impara sicuramente a essere più serene.

Individuo pazienti indica la capacità di gestire le situazioni della vita, da quelle più semplici a quelle più difficili e articolate. Vediamo in questo campione come spesso usiamo la parola calma senza sfruttarne invece tutta la sua portata di amore. La pazienza è proprio un accompagnare il dipanare delle cose. E allora la pazienza è essere presenti alla situazione. Una apparenza paziente. Viviamo in un tempo in cui la gratificazione immediata è una delle icone più comuni.

Non tutte le donne sono alla analisi dello stesso tipo di relazione e dello stesso tipo di partner; alcune desiderano un rapporto occasionale mentre altre una relazione impegnata. Ovvero un bilanciamento tra un carattere duro, deciso insieme elementi di dolcezza e buona empatia. Ecco perché spesso sono attratte dal classico ragazzaccio attraente, passionale, indipendente, certo, forte e sicuro di se. Caccia un uomo che la consideri degna di rispetto e che non la svilisca. Indipendenza: nessuna donna vuole un uomo passivo, bisognoso, che dipende da lei per sentirsi felice. Predilige un compagno indipendente, impegnato sia nelle proprie attività individuali sia nella relazione.

Affinché fare, a quel punto, per alloggiare una vita più sana e serena? La buona notizia è che è possibile continuare a fare tutto oppure quasi quel che si è costruito fino a quel momento, ma insieme una qualità interiore differente. La calma non ha nulla a che assistere con la passività o la accettazione, ma al contrario è una assetto attiva, segno di grande potere. Non è una forma di attesa, bensм è un duro lavoro che si effettua dentro di sé mentre si aspetta.