Quell'estate in cui mia zia

Le mie 633581

Specchio fedelissimo della depravazione delle nobili del tempo, protagonista indiscussa delle dolci notti romane, è una giovanissima signora, vera divoratrice di uomini, di nome Valeria Messalina. Altro che signora! È una regina, anzi di più, è imperatrice, moglie del potentissimo Claudio che regna dal 41 al 54 d. Valeria Messalina detiene numerosi record mondiali. È la donna che mette più corna al marito in assoluto, e fa di quel poveretto di Claudio il coniuge più tradito della storia.

Ceto Offline Peccato per tutte le donne là fuori che non sanno quanto possa essere facile conquistare la adorazione totale dei propri uomini. Il mio segreto si è sviluppato abbastanza per caso quando un giorno ho trovato il mio ragazzo in bagno affinché annusava furtivamente la mia biancheria sporca. Ancora oggi resto con il controverso. Ma torniamo a noi. Sono rimasta fuori dalla sua vista, e apparentemente non ha notato la mia apparenza. Doveva avermi sentito, pensai, ma non aveva nemmeno alzato lo sguardo. E addirittura non ha interrotto nemmeno per un momento il suo umile abile di adorazione per parlarmi.

Entrai di nuovo nel bagno. Lei aveva aperto l'acqua della doccia, che adesso le scorreva sulla pelle, portando comincia il sapone. La sua voce non sembrava più irritata come poco avanti. Di solito l'asciugamano se lo prendeva da sola - lo sapevo bene dato che l'avevo spiata tante volte dal buco della chiave - perché allora adesso lo chiedeva a me? Indugiai ancora una volta a guardarla tutta nuda e grondante e i miei slip si gonfiarono di nuovo. Presi l'asciugamano e glielo poggiai dolcemente sulle spalle, poi ce l'avvolsi, cominciando a frizionarle il corpo.