Sono sposato e innamorato di un’altra. L’eterna lotta maschile fra passione e ragione

Complice bellissima donna 237696

Casa Vianello è una sit-com trasmessa sulle reti Mediaset dal alla più longeva prodotta dalla televisione italiana. È ambientata nell'immaginario appartamento dei coniugi Sandra Mondaini e Raimondo Vianelloaccompagnati dalla tata Giorgia Trasselli. La serie si incentra sulla vita quotidiana coniugale di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello sposati sia nella finzione della sit-com che nella vita realenarrando i loro battibecchi e le loro iniziative, sempre portate avanti in maniera maldestra all'insegna di equivoci e doppi sensi. Ogni episodio narra una di tali bizzarre iniziative, che falliscono sempre miseramente e terminano sempre con conseguenze tragicomiche, ad esempio risse condite di botte e insulti, con Raimondo che viene picchiato brutalmente da qualcuno, oppure figure pessime con gli ospiti, minacciati di essere denunciati, essere arrestati dalla Polizia oppure scoprirsi truffati, ed altre situazioni simili. La conclusione di ogni episodio è celeberrima ed è entrata nell'immaginario collettivo degli italiani: nonostante la giornata si sia da poco conclusa in modo concitato e spiacevole, nel letto matrimoniale Sandra si lamenta con Raimondo sostenendo che nella loro vita non accada mai niente e che essa sia troppo noiosa e piatta, ripetendo più volte la storica battuta « Che barba, che noia, che noia, che barba », poi dà la buonanotte al marito in modo sarcastico, si corica e scalcia nervosamente sotto le coperte, mentre Raimondo si limita a lanciare alla moglie alcuni sguardi o a rivolgerle alcune parole nelle serie successive alla prima mentre continua imperturbabile a leggere La Gazzetta dello Sport. Dalla quinta stagione ha partecipato in alcune puntate anche il piccolo Gianmarco [3]il bambino filippino adottato, assieme alla sua famiglia, da Sandra e Raimondo. Alcuni interpreti fissi hanno interpretato diversi ruoli nelle precedenti stagioni: un esempio è Raffaele Fallica che nelle ultime stagioni ha interpretato il ruolo del portiere. La seconda stagione è curata da Fatma Ruffini che viene accreditata nei titoli di testa con la sua tipica dicitura programma di, pur non essendo l'ideatrice della serie, ma semplicemente la curatrice del programma, in qualità di capostruttura. La terza stagione, vede apparire nei titoli di testa Claudio M.

Questa è la storia di un adulto felicemente sposato, come ce ne sono tanti. Sua moglie, conosciuta tanti anni fa, è una donna importante, è la sua vita. Ha bisogno di vivere nuove emozioni, di corteggiare ed essere corteggiato, di scoprire nuovi corpi e nuove adrenaliniche vette di capriccio. Capita la prima avventura. Certo, non gli piace mentire, ma vale la pena qualche bugia per rivivere forti emozioni. Il resto sono scappatelle, piacevoli, forse necessarie valvole di sfogo, bensм fanno più bene che male, e non intaccano il menage di duetto. Ma a navigare negli oceani delle donne libere si possono incontrare le sirene. Libera, giocosa, non invasiva, sessualmente sconvolgente, simpatica, dinamica, perfetta. I sotterfugi aumentano.

Nelle carte le telefonate del premier. Le ragazze? Sull'aereo presidenziale: «Non prenderle alte, noi non siamo alti». Le escort, la rete di Tarantini e gli appalti Finmeccanica. Io Del Noce e Rossella, vecchietti ma con potere». Donne a un pm. L'imprenditore barese si mostra sempre a disposizione, anche se viene chiamato con un preavviso infimo. Ma anche Silvio Berlusconi cerca di accontentare ogni richiesta, tanto che quando gli viene chiesto un «passaggio» non esita a ospitare Tarantini e le sue amiche sui voli di Ceto. E il premier si lascia avviarsi a racconti privati, come quando gli racconta di avere in casa «40 ragazze, ma erano 67» o di aver avuto la fila di undici, ma di essere stato soltanto insieme otto.

Madame il suo nome? Mi chiamo Isabelle, ma per ovvie ragioni non dico il mio cognome. Sono nata a Parigi da padre italiano e fonte ungherese. Perché ha deciso di contattarci tramite email e raccontarci la sua storia? E invece? Quando ha aperto di essere una ninfomane?